01 giu 2015

A TU PER TU... SAMANTA CATASTINI

Samanta Catastini è una di quelle persone realmente capaci di aprire il cuore a chiunque, si tratti di colleghe, di gente comune o dei suoi amati  amici animali, che difende e tutela a spada tratta con encomiabile spirito di dedizione, coraggio e pari generosità.  Ma Samanta non si occupa solo di questo: è una brava autrice e traduttrice, perché parla diverse lingue oltre all’italiano, collabora come redattrice nella rivista Romance Magazine e fa molte altre cose ancora. Scrive anche romanzi a sfondo storico, dei quali ho letto La giusta felicità. Di recente ha pubblicato Un raid dritto al cuore e da questa bella vetrina che è Una passione e oltre io le porgo il  mio personale e affettuoso “in bocca al lupo, Samanta!” C’è solo un’ultima cosa che vorrei dire: quando si incontrano nella vita amiche speciali come lei, non lasciatevele scappare.      
1)Ciao Samanta, vuoi presentarti alle amiche del blog Una passione e oltre?Ciao a tutte e grazie a Mariangela per aver perso del tempo con me e a Marianna per avermi dato questo spazio. Sono una scrittrice emergente ( e lo rimarrò a vita!) e una traduttrice freelance, collaboro con una rivista femminile a tiratura nazionale componendo racconti di vita ordinaria. La mia vita è però completamente assorbita dagli animali e da poco sono vicepresidente di un’associazione che si occupa di tutela equina.
2) Per come ti conosco, direi che l'aggettivo molto ti rappresenta perfettamente. Tu scrivi molto, traduci molto, ti occupi molto delle creature del mondo animale che adori, e chissà quanti altri molto ci sono nella tua vita che io ignoro.  Come riesci a stare dietro a tutto questo?Non lo so come faccio, ma lo faccio. E’ la mia vita, non riesco a immaginarmi ferma! Sono in continuo movimento e non solo fisico ma anche mentale….
3) Samanta, ci vuoi parlare del tuo recente romanzo "Un raid dritto al cuore?" E’ un romanzo sulla vivisezione e su quei ragazzi che ogni notte indossano un passamontagna per liberare animali da laboratorio. Non è crudo quanto dovrebbe esserlo, ma cerca di stimolare la curiosità del lettore verso un argomento troppo attuale e dannatamente nascosto.
4) Come funziona per te l'ispirazione?L’ispirazione? Bella domanda! Non ne ho idea, so solo che quando porto a spasso il mio cane o porto a cavezza la mia cavalla, la mia mente viaggia e immagina nuove storie…Il problema è poi ricordarle quando sono seduta davanti il pc.

5) Se avessi la possibilità di vedere esaudito un tuo grande desiderio, cosa chiederesti? Puo’ sembrare assurdo ma sapere che i cavalli non saranno più destinati al macello è il sogno della mia vita!
6)Quali sono i tuoi autori/autrici preferiti?Assolutamente Jane Austen, Paola Calvetti, Annalisa Molteni, Roberta Ciuffi, Miriam Formenti e Mariangela Camocardi….e come dimenticare Shakespeare e Dante Alighieri?

7)Qual è in assoluto il complimento che ti fa più piacere? Quello che per molti è quasi considerata una debolezza, ossia essere sensibile…
8)L'ultimo libro che hai letto?“Falsa staffa” di Annalisa Molteni, ed. Equitare
9) Cosa stai scrivendo in questo momento?“Fieno & Carote” , un romanzo che racconterà la storia di una cavalla salvata dal macello…

10) C'è qualcosa che vorresti dire alle lettrici?Date fiducia agli emergenti…Ho letto libri di scrittrici alle prime armi che non avevano niente da invidiare alle grandi! A volte a fare la differenza è solo la fortuna o un bravo agente….
MARIANGELA CAMOCARDI
 

Nessun commento:

Posta un commento