9 ott 2018

CECILIA CLAUDI


Mi chiamo Cecilia Claudi e sono nata agli inizi degli anni novanta nella nebbiosa pianura padana. Sono sempre stata un’accanita lettrice, fin da quando ho ricordo. Ho una predilezione particolare per il romance in tutte le sue forme, ma i generi in cui mi rifugio più spesso sono New Adult, Paranormal Romance e MC Romance. Ho iniziato a leggere in inglese quando la Rizzoli aveva bloccato la traduzione della serie “L’Accademia dei vampiri” e da allora non ho più smesso, anche perché la maggior parte delle scrittrici che adoro non sono state ancora portate in Italia, purtroppo. Al momento, le mie cinque autrici preferite (sceglierne una è impossibile), per cui mollo qualsiasi altro libro appena ne esce uno loro, sono Tillie Cole, Tijan, Bella Jewel, T. M. Frazier e Carian Cole.
Ho iniziato a scrivere il mio primo anno di università. Al posto di studiare per gli esami mi sono ritrovata a riempire pagine dopo pagine di fogli su delle storie che mi ronzavano per la testa. È così che sono nati i miei primi due romanzi. E anche altri sette che però sono ancora in via di sviluppo. I libri che ho scritto immagino riflettano molto le mie letture, specialmente il genere, infatti variano tra il New Adult e lo Young Adult, tra il paranormal e il romance.

TRAMA: Sophia è una ragazza ventenne che decide di lasciare Padova, la sua città natale, a causa dei suoi “poteri” e di un aspro conflitto in cui è stata obbligata ad usarli. Si è trattato di un conflitto che l’ha privata di affetti importanti e l’ha spinta a cercare di nascondersi e di farsi dimenticare. Essersi trasferita per studiare a Boston le consentirà di evitare ulteriori guai? Di sicuro troverà l’amore e la voglia di combattere per difenderlo.






TRAMA: Erin è sola nella notte a combattere contro un demone con l'unico ausilio lasciatole dalla madre. Un aiuto le arriva inaspettato: Nick, un cacciatore. Questo incontro le cambierà la vita, portandola a scoprire segreti e a svelare misteri.


CITAZIONE: «Trovo sia dannatamente difficile starti vicino. Il mio autocontrollo è stato messo alla prova più volte in quest’ultima settimana che in tutti gli anni in cui ho studiato alla Tennerson e, onestamente, non so più cosa fare. Mi confondi tutti i piani. So benissimo che cosa è giusto che io faccia, che cosa è meglio che io faccia, per il bene di tutti e due, eppure ci sono momenti in cui non vorrei seguire la ragione.»

TRAMA: La ventunenne Claire Leyden ha visto fin troppe cose nella sua giovane vita e, nel tentativo di lasciarsi tutto alle spalle, decide di prendere una decisione drastica e trasferirsi dall'altra parte dell'America, o meglio, come dice sua sorella, nel bel mezzo del nulla. Non vuole avere una vita universitaria spensierata, né farsi degli amici, vuole semplicemente essere lasciata in pace a combattere con i suoi fantasmi a modo suo.
Le cose non vanno mai secondo i piani, però, e quando incontra l'affascinante Ashton, che sembra stranamente metterla a suo agio con i suoi modi diretti, i muri che aveva eretto intorno a sé stessa nel tentativo di nascondersi iniziano mano a mano a creparsi.
Cosa succede, però, quando il passato ritorna a bussare alla porta?
Riuscirà Ashton a convincere Claire a lasciar andare il suo passato e a concentrarsi sul presente?
O sarà un peso troppo grosso di cui liberarsi?


ESTRATTO: Accende la luce, rendendomi cieca per diversi secondi. Gli occhi mi fanno male per l'improvviso squarcio del buio. Lo fa sempre, ma la cosa non diventa mai meno dolorosa. Sbatto più volte le palpebre, fino a quando riesco a tenerle aperte per un tempo discretamente lungo.
Poso lo sguardo sulle scarpe nere di vernice dell’uomo che mi ha portato via tutto. Assurdo come la mente possa concentrarsi su stupidi dettagli, quando sai che la tua vita sta per finire. Lucide, senza neanche il minimo graffio, la minima goccia di sangue, come se avesse passato il tempo a pulirle ogni volta che smetteva di indossarle. Io non sono pulita invece. Sono coperta da capo a piedi di cenere, polvere e sangue.
Quando i miei occhi si posano sul viso coperto dal passamontagna, mi sento vuota. Sono pronta. Non avrei mai pensato di morire in questo modo, ma la mia voglia di lottare è finita ben troppo tempo fa. So quello che non vuole che io faccia. So come farlo scattare, fargli perdere il controllo. Quindi spengo completamente il cervello e agisco come meno si aspetta, ottenendo proprio la reazione sperata.
Nel momento in cui sferra il primo colpo, l’unica cosa che riesco a provare è un immenso senso di sollievo.


TRAMA: Ogni singolo momento della mia vita è stato dettato da una scelta. Magari piccola e insignificante, a volte ben più importante, ma è sempre dipeso da una mia decisione. A pensarci bene sembra quasi l’inizio di una commedia romantica o uno di quei libri strappalacrime in cui tanto amo perdermi, ma la mia storia non è così.
Ho conosciuto l’uomo della mia vita quando ero ancora troppo piccola per capirlo. I miei unici termini di paragone erano i principi della Disney e a quel tempo il mio preferito era “Il Re Leone”, ma lui era più Artù che Simba.
Come si può riconoscere la persona che avrebbe rimesso insieme i pezzi distrutti della tua vita, quando non si sa neanche di averne una da dover ricomporre?
C’è stato un momento. Un istante in particolare in cui i suoi occhi verdi, appannati dalle lacrime, hanno incrociato i miei e ho sentito il mio baricentro venire spostato. Un solo e unico sguardo per convincermi a fare qualcosa per tirarlo su di morale.
All'inizio non voleva saperne niente, ma quando infine ha accettato il mio aiuto, mi sono sentita così felice che mi sono ripromessa di continuare a farlo.
Peccato che la mia decisione non è durata abbastanza. 
Peccato che come al solito la vita si sia messa in mezzo.
Peccato che quella che sembrava una scelta piccola e insignificante ha avuto conseguenze ben più disastrose.
Ho conosciuto la mia anima gemella quando avevo cinque anni e da allora l’ho già persa due volte.


ESTRATTO: «Non ti meriti quello che ti sta succedendo e…» la interrompo con un gesto che stupisce anche me.
Sporgendomi in avanti, le prendo il viso tra le mani e la bacio.
Divento improvvisamente consapevole di cose che non pensavo neanche di poter sentire: il piccolo sussulto che fa appena le mie labbra la sfiorano, la morbidezza della sua pelle contro i miei palmi ruvidi e il sapore dolce della sua bocca sulla mia lingua. 
Preme con le ginocchia contro le mie gambe e appoggia le mani sulle mie spalle mentre ricambia il bacio. Per una volta, per un breve attimo, nella mia testa la voce che di solito si desta quando vengo toccato, tace. Almeno per due secondi.
Céline sembra troppo scioccata per muoversi. Mi lascia prendere le redini del bacio e io vorrei spingermi oltre. Vorrei spostare le mie mani dalle guance al suo corpo. Distenderla e premermi su di lei. Lo sento come un bisogno, come non potessi farne a meno.
Motivo per cui agisco in tutt'altro modo: mi stacco e la lascio andare.
«Non… non era neanche per questo che te ne ho parlato» mormora, gli occhi fissi sui miei. Le sue labbra carnose ora sono rosse e fin troppo invitanti, soprattutto quando continua a tenerle dischiuse.
«Scusa» mi sforzo di dire, anche se è l’ultima cosa che sto pensando. «Mi sono fatto prendere dal momento.» Senza aspettare una risposta, mi stendo di nuovo per terra, tirandomi la coperta fino al collo e voltandomi di fianco, in modo da averla alle spalle. «Buonanotte, Céline.»
«Jamie?» mi domanda dopo qualche minuto. Non le rispondo, tengo le mani serrate a pugno strette contro il petto per non rischiare di fare qualcosa di stupido, che invece desidererei tanto. «Se mai volessi farti di nuovo prendere dal momento… beh, sappi che non me ne lamenterei.»

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
Facebook: https://www.facebook.com/ceciliaclaudifanpage/
Goodreads: https://www.goodreads.com/author/show/13295579.Cecilia_Claudi

6 ott 2018

NEWS FOLLIE LETTERARIE


26 DICEMBRE

Dall’autrice Bestseller del New York Times e USA Today, il secondo libro autoconclusivo della serie “Her russian protector”.

Decisa a salvare suo fratello dalle grinfie della violenta banda degli Hermanos, Benny si vede costretta a chiedere aiuto a Dimitri Stepanov, il sexy e letale inquilino russo che vive sopra la panetteria di famiglia; l’unico uomo che, grazie alle sue oscure e pericolose frequentazioni, è in grado di tenere testa agli Hermanos e salvare Johnny da una vita in prigione, se non peggio. Ma non sono solo gli amici del fratello a costituire una pericolo per la ragazza. Un losco speculatore immobiliare ha messo gli occhi sulla panetteria di Benny, e non si fermerà davanti a nulla pur di raggiungere i suoi lucrosi scopi. Minacciata su più fronti, Benny troverà però tra le braccia forti di Dimitri, e nel suo letto, molto più di un riparo sicuro dai pericoli, perché Dimitri è disposto a scatenare l’inferno pur di proteggere Benny e tenerla con sé.

Tre Racconti Sequel di IVA #Free
https://m.storieincoda.it/relax/c/0

4 ott 2018

NEWS SALANI




DAL REGISTA D’OPERA DI FAMA MONDIALE
(sua la regia della prima della Scala di quest’anno: L’Attila di Verdi)

e DALL’AUTRICE SELEZIONE PREMIO BANCARELLA
Rosa Mogliasso
(per L’assassino qualcosa lascia)

UN CODICE DA VINCI in chiave MOZARTIANA
Un divertissement POP irresistibile sul genio della Musica

“Quando una grande scrittrice e un grande uomo di teatro portano l’opera e la musica in un libro pieno di tensione e imprevedibili armonie”
Placido Domingo

“Ogni pagina suona come una sinfonia”
Marco Buticchi

Una profezia, un bambino predestinato,
due società segrete, personaggi storici
e immaginari, una musica fatale.
Una lettura da non perdere.


DA META’ OTTOBRE IN LIBRERIA


«L’avventura corre sulle ali della più limpida delle arti: la musica. Dall’unione nasce un caleidoscopio di colpi di scena capaci di trascinare il lettore in una rincorsa dal ritmo serrato. Dagli inizi del diciottesimo secolo sino ai giorni nostri, i seguaci del Male sembrano in procinto di prendere il sopravvento su chi lotta per assicurare al genere umano, oggi come allora, un’esistenza tranquilla. Su tutto aleggia la musica: chiave del mistero e sapiente sottofondo onnipresente in un romanzo che conquista con descrizioni puntuali nei passaggi storici e trepidanti altalene in bilico tra demoniache presenze e inconsapevoli eroi. 1791 Mozart e il violino di Lucifero è in grado di proiettare il lettore
in una dimensione parallela sapientemente congeniata,
dove ogni pagina suona come una sinfonia.» MARCO BUTICCHI

Una grande avventura tra passato e presente, un giallo impeccabile che conquisterà i lettori per l’esordio di Davide Livermore con Rosa Mogliasso


«Ormai mancano poche ore all’invio dell’impulso che cambierà il mondo. Fuori ha cominciato a nevicare, fiocchi pesanti e bagnati che si dissolvono appena toccano terra. Probabilmente come quella notte di marzo del 1757, così racconta il libro dei Saint Germain, che passando di mano in mano è arrivato attraverso i secoli sul tavolo della mia cucina. Quella notte a Staffarda, il marchese Koering raggiunse il conte di Saint Germain in cerca di aiuto e la nostra verità gli venne rivelata. Era nostra consuetudine, in quel tempo, utilizzare magnificamente le arti del teatro, dell’ipnosi, dell’inganno. Eravamo così: attori spregiudicati, truffatori sfacciati, borsaioli insolenti, medici leggendari, ma per il mondo, solo il conte di Saint Germain.»

Una profezia che fa tremare i potenti della Terra, un bambino in grado di salvare l'umanità intera con la sua musica, due società segrete che si contendono le sorti del mondo: il sanguinario Ordo Mundi, espressione dei peggiori istinti dell'avidità e della sopra­ffazione, e i Figli di Lucifero, votati al raggiungimento della libertà più autentica per ogni uomo e donna del pianeta. Personaggi storici e romanzeschi intrecciano le proprie sorti con quelle della musica fatale, scritta a sei anni da Mozart e nascosta in attesa che il mondo sia pronto a riceverla. Una scia di sangue lunga tre secoli, arrivata fino ai giorni nostri sotto forma di un violino conteso che permetterà finalmente il compimento della profezia. È giunto il tempo della rigenerazione, ma l'Ordo Mundi non lascerà nulla di intentato pur di impedirla.


GLI AUTORI


Davide Livermore ha lavorato come scenografo, costumista, lighting designer, ballerino, sceneggiatore, attore e insegnante e si è esibito come cantante accanto ad artisti come Luciano Pavarotti, Plácido Domingo e José Carreras. Ha collaborato con la Televisione della Svizzera Italiana come attore e sceneggiatore. È stato Sovrintendente e Direttore artistico del Palau de les Arts Reina Sofía di Valencia. È uno dei registi di opera più importanti della scena musicale internazionale. Fra gli impegni più recenti ilTamerlano e il Don Pasquale alla Scala di Milano, Un ballo in maschera al Bolshoj di Mosca e Aida al Sydney Opera.Firmerà la regia dell’opera di apertura della stagione 2018-19 alla Scala di Milano: l’Attila di Verdi.


Rosa Mogliasso è nata a Susa e vive a Torino. Laureata in Storia e critica del cinema, nel 2009 ha deciso di dedicarsi alla scrittura. I risultati non si sono fatti attendere: il suo primo romanzo, L’assassino qualcosa lascia (Salani) è entrato subito nellaSelezione Bancarella 2010 e ha venduto oltre 25.000 copie in Italia.
Ha detto di lei Luciana Littizzetto su L’amore si nutre di amore “Morde e accarezza il nuovo libro di Rosa Mogliasso e nelle pieghe della storia fa anche molto ridere. Che brava”.

20 set 2018

NEWS BALDINI+CASTOLDI


IGOR BERGLER

LA BIBBIA PERDUTA

(Eur 22,50 - Pag. 736)


Il nuovo Codice da Vinci ha il conte Dracula tra i suoi protagonisti.

 

Rappresenta un caso editoriale senza precedenti in Romania: bestseller in patria con oltre 200.000 copie vendute, ha riscosso un grande successo anche a livello internazionale.

 

È stato pubblicato o è in via di pubblicazione in Spagna, Francia, Romania, Serbia, Russia e in tutti i territori dell'ex-Unione Sovietica. 

Transilvania, XXI secolo. Il caustico e ironico professor Charles Baker dell’Università di Princeton si trova nella città natale del principe delle tenebre, Vlad III l’Impalatore, meglio noto come il conte Dracula, e sta prendendo parte a una conferenza insieme ai più importanti storici del mondo, quando il suo discorso è bruscamente interrotto dall’improvviso, quanto sgradevolissimo, arrivo delle autorità locali.
Tre omicidi raccapriccianti richiedono la sua immediata presenza sul luogo del delitto. Tre corpi messi in posa a formare una croce giacciono sulla Scalinata degli scolari.
Per le autorità non ci sono dubbi: gli omicidi sono in qualche modo collegati al conte Dracula e sono un chiaro messaggio al professore, massimo esperto della materia.
Ma Baker capisce subito che qualcosa di molto più grande si cela dietro quelle morti efferate e, prima che se ne renda conto, viene coinvolto in una cospirazione planetaria iniziata più di cinquecento anni prima. Accompagnato dall’agente dell’Interpol Christa Wolf, tanto bella quanto dura, Baker dovrà scappare dalla Transilvania e viaggiare da Praga a Bologna, da Londra agli USA, in lotta contro il tempo e contro un’organizzazione segreta vecchia di secoli che vuole governare il mondo e che tiene in scacco i governi di tutto il pianeta con la corruzione e la criminalità organizzata. L’unica arma in grado di fermarla è la verità nascosta dal conte Dracula nella Bibbia di Gutenberg cinquecento anni prima. A quel tempo, Vlad III l’Impalatore finanziò un progetto segretissimo per diffondere un messaggio destinato a essere decifrato solo da alcuni iniziati. Il nome dell’inventore al suo servizio: Johannes Gutenberg. Il messaggio fu nascosto nel primo libro stampato della storia: la Bibbia B42, nota anche come Bibbia di Gutenberg. Charles e Christa, in principio distanti e diffidenti poi sempre più vicini, possono contare solo sulla loro sagacia per giungere al cuore della verità.
A proposito dell'autore: 
Igor Bergler (Timişoara, Transilvania, 1970) è un regista e sceneggiatore cinematografico – ora il romanziere romeno più venduto degli ultimi trent’anni – cresciuto all’ombra dell’autentico castello di Dracula. Ha studiato cinema a Bucarest e a Berlino. È autore di molte sceneggiature e regista di due lungometraggi e di dieci corti. Ha lavorato alla radio e alla televisione come direttore e ha avuto un suo show personale, vincendo numerosi premi. Critico cinematografico, ha un dottorato in Marketing e ha insegnato nelle università di Bucarest e Timişoara. Ama l’Italia e la nostra lingua, oltre a essere uno sfegatato tifoso della Juventus.

AMY STEWART

LA RAGAZZA CON LA PISTOLA

(Eur 18 - Pag. 400)

 

La storia vera di una delle prime donne sceriffo in America, eroina "pre-femminista" a tutti gli effetti.

 

Primo romanzo di una trilogia che grazie ad Amazon diventerà presto anche serie TV.


New Jersey. 1914. Constance Kopp non è esattamente la tipica donna del suo tempo. È più alta di quasi tutti gli uomini che incontra, non è attratta dal matrimonio né dalle faccende domestiche, e vive isolata dal mondo da quindici anni – da quando, cioè, un segreto inconfessabile aveva spinto lei e le sue sorelle a lasciare la città per rintanarsi in una fattoria in campagna. Un giorno, in un incidente stradale, Henry Kaufman, un uomo potente e senza scrupoli, proprietario di una fabbrica per la colorazione dei tessuti, distrugge il loro calesse, e la disputa sui danni presto si trasforma in una guerra dove volano mattoni, proiettili e minacce.
Quando lo sceriffo la convince a dargli una mano per obbligare Kaufman ad ammettere le sue responsabilità, si scopre che Constance ha un vero talento sia nel maneggiare le armi sia nel dare la caccia ai criminali, tanto che questa sua dote potrebbe aprirle una nuova strada nella vita: diventare la prima donna vicesceriffo della storia.
Grazie alla sua prosa effervescente Amy Stewart, partendo da un episodio storico dimenticato, ci fa scoprire un’indimenticabile eroina: una donna in anticipo non solo sul suo tempo, ma a volte anche sul nostro.
A proposito dell'autrice: 
Amy Stewart è nata in Texas. Attualmente vive a Portland con suo marito, Scott Brown, libraio antiquario. Sono proprietari di Eureka Books, una libreria talmente indipendente da essere in California mentre loro vivono in Oregon. Appassionata di giardinaggio ha una predilezione per le piante velenose: il suo giardino è stato incluso tra i diciotto più strani al mondo. La ragazza con la pistola è il primo libro di una trilogia con protagonista Constance Kopp e le sue sorelle e diventerà una serie Tv prodotta da Amazon.

18 set 2018

NEWS MONDADORI


Farway Gaius McCarthy non è un ragazzo come gli altri. Tutti lo considerano uno strano prodigio. Figlio di una viaggiatrice del tempo del 2354 d.C. e di un gladiatore dell'Antica Roma, la sua esistenza è un evento straordinario che al contempo distorce e infrange le leggi della natura. Perché Far è nato fuori dal tempo. Ostinato, inquieto, dall'animo indomabile, il ragazzo fin da bambino ha un unico incontenibile desiderio: vivere l'esperienza frastornante di tuffarsi in epoche sempre diverse e provare quel miscuglio di vertigine, shock e déja-vu che solo incontrare la storia faccia a faccia può dare. Per questo studia per seguire le orme materne e diventare un documentatore, un viaggiatore del tempo che, per conto del governo, viene spedito nelle epoche passate a osservare e registrare gli eventi storici. Subito dopo aver fallito, inspiegabilmente, l'esame finale del corso, Far viene contattato da un trafficante di opere d'arte che gli offre la possibilità di continuare a inseguire il suo sogno. Il ragazzo avrà a disposizione una macchina del tempo e, davanti a sé, secoli e secoli da esplorare. In cambio però dovrà mettere in piedi una squadra con la quale viaggiare clandestinamente di epoca in epoca per rubare oggetti e manufatti preziosi. Un anno dopo, durante l'ennesima missione, dopo essere rimbalzati dall'Europa nazista all'America selvaggia di Davy Crockett al Vaticano michelangiolesco, Far e la sua squadra incappano in Eliot, una solitaria ragazza dalla pelle chiarissima e dalle origini misteriose che metterà in discussione l'esistenza stessa del ragazzo e di lì a poco trascinerà lui e i suoi amici in una missione pericolosissima nell'Antica Roma, dove la storia di Far ha avuto inizio. Una corsa disperata contro il tempo per impedire che il mondo si spenga. E con esso qualsiasi speranza per il futuro.


25 SETTEMBRE

Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li disprezza il principe Cardan, il figlio più giovane e crudele del Sommo Re. Per ottenere un posto a corte, perciò, Jude sarà costretta a scontrarsi proprio con lui, e nel farlo, a mano a mano che si ritroverà invischiata negli intrighi e negli inganni di palazzo, scoprirà la sua propensione naturale per l'inganno e gli spargimenti di sangue. Quando però si affaccia all'orizzonte il pericolo di una guerra civile che potrebbe far sprofondare la corte in una spirale di violenza, Jude non ha esitazioni. Per salvare il mondo in cui vive è pronta a rischiare il tutto per tutto. Età di lettura: da 12 anni.