30 mag 2015

SANTODIROCCO ENRICO E MARTINA CARMINETTI

Salve a tutti! Siamo Enrico Santodirocco e Martina Carminetti, gli autori del romanzo fantasy “Onda di sangue”, edito da Il ciliegio edizioni. Da sempre uniti dall’amore, ci addentriamo, con l’incoscienza degli esordienti, nel difficile mondo dell’editoria, forti di due simpatiche lauree e di un passaporto per la dimensione sogno. Sì, perché Martina ed Enrico sono due ragazzi che si incontrano una lontana estate di dieci anni fa e iniziano a sognare insieme. Entrambi nati a Lanciano (una magnifica cittadina in provincia di Chieti) e classicisti di formazione, si laureano la prima in Lettere Classiche e il secondo in Giurisprudenza. Amanti del fantastico in tutte le sue sfaccettature, dai fumetti al cinema, dalla letteratura al piccolo schermo, condividono passioni e aspirazioni. Sono una coppia nella vita e nella scrittura, che cerca di fare del proprio rifugio, la fantasia, una casa aperta a tutti.
La passione per la scrittura nasce un po’ per gioco, un po’ per necessità. Come tutti gli artisti, o aspiranti tali, siamo bambini troppo cresciuti che prendono estremamente sul serio il momento ludico, nella speranza che un giorno l’oggetto del nostro divertimento possa restituirci tale considerazione, mostrandoci al mondo come professionisti credibili. Nello stesso tempo, la scrittura è la risposta al bisogno di sfogare la rabbia e il dolore di una perdita inaccettabile, il mezzo per onorare la memoria di un uomo scomparso prematuramente.
Ed è su queste basi che nasce il nostro romanzo d’esordio, “Onda di Sangue”, un fantasy cruento e viscerale che parla d’ineluttabilità del destino e di vendetta.
Le vicende di “Onda di Sangue” si svolgono su Marte, un mondo antico del colore del sangue, dove prestigio e potere sono prerogativa dei forti e degli audaci. Soltanto ai migliori guerrieri è concesso sedere su uno dei cinque troni, dopo aver dimostrato il proprio valore nella Gabbia dei Re, un'immensa fortezza-arena sita al centro del pianeta.
È in tale mondo, riverso in un tempo antico ricco di magia, che si svolgono le vicissitudini dei fratelli Alexander e Olbios e di Dorea, un’orfana dal passato misterioso, che insegue la vendetta ed è disposta a immolare sul suo altare quanto di più prezioso ha.
All’interno dell’opera è possibile avvertire gli echi delle nostre passioni. Dalla cultura orientale delle arti marziali (non a caso i personaggi che popolano Marte portano lo stesso nome “Marziali”) alle suggestioni del fantastico che piccolo e grande schermo continuano ad alimentare costantemente in noi ingordi spettatori.
Da bravi figli del tubo catodico (lo sappiamo l’espressione è ormai anacronistica) e da amanti del fumetto in tutte le sue espressioni (dai manga giapponesi al genere supereroistico americano) abbiamo sempre considerato inscindibile il legame che unisce scrittura e immagine.
Per tal ragione, spinti dallo stesso spirito intraprendente che ci ha avvicinato alla penna, ci siamo cimentati nell’arte della grafica. La volontà di trasformare le nostre visioni in pixel ci ha condotto lì dove soltanto la nostra immaginazione aveva osato arrivare e così sono nati la copertina del libro, il booktrailer, il sito internet (
www.ondadisangue.it) e le tante immagini che da qui in avanti vi compariranno.
ONDA SU MARTEEnrico Santodirocco e Martina Carminetti
Il Ciliegio
Su Marte, prestigio e potere sono prerogativa dei forti e degli audaci. Soltanto ai migliori guerrieri è concesso sedere su uno dei cinque troni, dopo aver dimostrato il proprio valore nella Gabbia dei Re, un'immensa fortezza-arena sita al centro del pianeta.
L'immortalità e le arcane capacità guadagnate dai sovrani si accompagnano però al vincolo di reciprocità, un filo invisibile che li lega nella vita e nella morte, cosicché nessuno di loro possa attentare all'incolumità dell'altro senza segnare, nel contempo, la propria fine.
È in tale mondo, spietato e cruento, riverso in un tempo antico ricco di magia, che si svolgono le vicissitudini dei fratelli Alexander e Olbios: privi del sostegno e della guida dei propri genitori, i due dovranno tentare di sopravvivere alle avversità che si faranno loro incontro, facendo affidamento unicamente sulle proprie forze.
Accomunata dal medesimo destino è Dorea, la giovane guerriera scarlatta, orfana dal passato misterioso, che insegue la vendetta ed è disposta ad immolare sul suo altare quanto di più prezioso ha.


Nessun commento:

Posta un commento