31 mag 2015

RECENSIONE: - TRAINING IN LOVE - MANUELA PIGNA

AUTORE: Manuela Pigna
CASA EDITRICE: Amazon
DATA PUBBLICAZIONE: 2014

Olivia è una ragazza dolce e simpatica, ha un unico problema: il sovrappeso.
Per quasi tutta la vita è stata una ragazza grassa, presa di mira a scuola e non solo a causa delle sue dimensioni; ha passato diversi anni a lottare strenuamente con la bilancia, gettando la spugna quando sembrava che ogni tentativo non andasse a buon fine, e rassegnandosi a vivere per sempre con tutti i suoi chili in più.
Finché una sera un incontro con un ragazzo speciale non le ridona un nuovo stimolo per risolvere il problema con l'alimentazione una volta per tutte e iniziare a vivere la sua vita a pieno, cominciando dal cambiare se stessa e finendo con il progetto di conquistare il ragazzo in questione.
Attorniata da amici premurosi, cerca una figura professionale che la aiuti nel suo intento, senza sapere che questo sconvolgerà per sempre i suoi piani.
E proprio quando tutto si realizzerà esattamente come si era augurata, si renderà conto che il fato è ironico e birichino, e a volte, quando i desideri si realizzano, non si è così felici come ci si aspetterebbe, soprattutto se nel frattempo quei desideri sono cambiati, sconvolti da un turbine alto e biondo, difficile da ignorare...

Finalmente ecco il secondo romanzo di Manuela Pigna, un romance contemporaneo autoconclusivo (cosa rara di questi tempi) che vede protagonista Olivia, una ragazza di 25 anni appena laureata che a causa di problemi di sovrappeso non riesce ad avere alcuna vita sentimentale. Perfino la madre non è di alcuno aiuto, così ormai rassegnata continua a vivere la sua vita, almeno fino a quando non incontra un ragazzo che le piace tanto. A quel punto decide che è arrivato il momento di cambiare così grazie alla sua forza di volontà e all'aiuto di un personal trainer comincia il suo cammino verso la realizzazione dei suoi desideri.
Le vicende sono narrate in prima persona attraverso il punto di vista di Olivia, una protagonista simpatica, ironica, dolce, tenace ma anche timida e insicura a causa di quello che le è capitato in passato. Per quanto riguarda la sua caratterizzazione, l'ho trovata credibile tanto da risultare facile immedesimarsi (non solo per chi ha sofferto di sovrappeso).
Mi piace molto lo stile di quest'autrice: coinvolgente, scorrevole, ironico e immediato.
La trama è incentrata sulla vita di Olivia (i personaggi secondari meno numerosi rispetto al precedente romanzo passano un po' in secondo piano) è semplice, lineare e senza accorgertene sei già arrivata alla fine e quasi ti dispiace.
Per quanto riguarda il risvolto romantico, mi è piaciuta l'alchimia che si respira tra i due ragazzi.
Una storia romantica e leggera ma che si sofferma anche su un tema serio come il rapporto con il cibo e il proprio corpo.

Nessun commento:

Posta un commento