31 mag 2015

RECENSIONE: - UN SEGRETO TRA NOI - MARIANGELA CAMOCARDI

AUTORE: Mariangela Camocardi
CASA EDITRICE: Harlequin Mondadori
DATA PUBBLICAZIONE: 2013

Regno Lombardo-Veneto, 1848 - Il mistero che aleggia sulla fine della sorella Loretta induce Emma Savoldi a presentarsi alla villa del cognato, il Visconte Alexander Lippi Monzani. Con il pretesto di volersi occupare del nipotino Markus, a cui la lega un sincero affetto, la volitiva Emma ottiene di poter rimanere a Villa Allegra. Il suo scopo, infatti, è indagare sul visconte, uomo dai modi bruschi e dal ruvido fascino, per scoprire se è in qualche modo coinvolto nella scomparsa di Loretta. Un turbine di scintille si sprigiona da subito tra loro, generato dai reciproci sospetti e da risentimenti di vecchia data, ma anche da un'attrazione irresistibile che nessuno dei due è preparato ad affrontare. E mentre la tensione sale e i segreti si infittiscono, diventa sempre più difficile per Emma e Alex soffocare la passione...

Un segreto tra noi è il nuovo romanzo di Mariangela Camocardi, l'autrice che mi ha fatto conoscere e apprezzare il romance italiano. Si tratta di un romanzo auto-conclusivo ma mi auguro di cuore un sequel con protagonisti Killian e Christine.
Siamo nel 1848 (Regno Lombardo-Veneto) periodo delle Cinque Giornate di Milano, le vicende si svolgono per gran parte in una campagna lontana dai tumulti (ammetto che la cosa non mi è dispiaciuta) e sono raccontate non solo attraverso il punto di vista dei due protagonisti ma anche da alcuni personaggi secondari senza destare problemi al lettore.
Emma è una ragazza caparbia e cocciuta, all'apparenza non sembra una gran bellezza ma quello che più desidera è scoprire cosa sia successo a sua sorella, moglie del visconte italo-austriaco Alexander Lippi Monzani, morta in circostanze misteriose. Alexander ha un carattere severo e inflessibile, ha un bambino piccolo che non gli rende la vita facile e ora si aggiunge Emma con il suo bel caratterino. Naturalmente tra i due sono subito scintille.
Per quanto riguarda la difficile situazione del periodo rimane tutto sullo sfondo e il lettore ne viene a conoscenza attraverso i pensieri e i racconti di alcuni dei personaggi. Non ho bisogno di sottolineare la bravura dell'autrice nel descrivere fatti ed eventi del passato in maniera fedele e curata.
Un romanzo coinvolgente che si legge davvero tutto d'un fiato e tutto questo grazie ad uno stile scorrevole, elegante e inconfondibile (una terminologia ricercata che non passa inosservata), una trama articolata e avvincente, due protagonisti ben delineati e interessanti, dialoghi briosi e un livello di sensualità alto ma mai volgare.
Una lettura densa di passione, intrighi, misteri e un pizzico di ironia che non guasta.
Consigliato!

Nessun commento:

Posta un commento