25 set 2015

RECENSIONE: - LIE4ME - MARIACHIARA CABRINI



AUTORE: Mariachiara Cabrini
CASA EDITRICEHarlequin Mondadori
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2015

Proprio come l'Alice del Paese delle Meraviglie, anche Alice Schiano ha un'irrefrenabile fantasia e decide di sfruttarla per inventarsi un lavoro alternativo. La sua missione è migliorare le vite altrui... una bugia alla volta. Vuoi mollare il tuo fidanzato ma non vuoi farlo di persona per non vivere un'esperienza spiacevole? Vuoi fare bella figura con il capo, sbarazzarti di una rivale, conquistare un collega? Alice è la donna che fa per te! Non c'è nulla che non possa risolvere grazie alla sua parlantina, e non prova mai rimorsi per ciò che fa, perché mentire paga, e bene! I servizi della sua agenzia sono richiestissimi, gli affari vanno alla grande e anche la vita sentimentale scorre liscia come l'olio, forse proprio perché racconta un bel po' di bugie anche al fidanzato. Finché qualcuno non fa saltare in aria la sua auto. Chi è stato? Alice non intende restare con le mani in mano ad aspettare che la polizia scopra il colpevole. Tanto più che collaborare con l'ispettore Donati, uomo affascinante quanto irritante, potrebbe portare a risvolti inaspettati. In tutti i sensi.

Lie4me Professione bugiarda sembra il primo libro (non mi meraviglierei se diventasse una serie, ma anche da singolo fa la sua bella figura) di una storia in cui la protagonista è Alice, una donna indipendente e auto-ironica che per mancanza di un lavoro decide di sfruttare la sua capacità di essere molto persuasiva e di farne una vera e propria professione. Tutto sembra andare per il meglio, fino a quando non rimane vittima di un attentato.
Spiegare di preciso in cosa consiste il lavoro di Alice non è facile, sarà la stessa protagonista a raccontarcelo all'inizio del romanzo.
La storia è raccontata principalmente dal punto di vista di Alice (in prima persona) ma ci sarà modo di conoscere anche il punto di vista del protagonista maschile (peccato solo nella parte finale).
All'inizio il suo modo di fare può apparire spregiudicato, freddo e cinico ma in realtà è una donna coraggiosa, testarda, con un gran cuore e anche fragile per certi aspetti. E' davvero difficile non provare simpatia per lei.
Essendo incentrato principalmente sulla protagonista femminile, il lettore ha modo di conoscerla meglio sia caratterialmente che per quel che riguarda la sua vita privata, mentre il protagonista maschile rimane un po' più defilato.
Una trama leggera, fresca, romantica, scritta con uno stile scorrevole, asciutto e ironico.
L'unica cosa che non ha soddisfatto le mie aspettative è il finale. Come ha già detto qualcuno, l'ho trovato anch'io un po' forzato.
Per il resto, se state cercando una lettura breve e d'evasione, questo è il testo che potrebbe fare al caso vostro.

2 commenti: