29 gen 2017

NEWS FOLLIE LETTERARIE


Rafael“Sin” Sinclair è il re dei farabutti e quando vuole qualcosa fa di tutto per ottenerla, che si tratti di incassare un debito di gioco o portare a termine una vendetta.
Trevington, il padre di Miss Evelyn Greville, gli deve molto più di una somma di denaro, e certe cose non si possono ripagare facilmente.
Dal primo momento in cui ha posato gli occhi su Evelyn, Sin non può fare a meno di desiderarla, così, quando la ragazza viene gli viene ceduta per pagare il dovuto, capisce che è giunto il momento di riscuotere il suo debito più importante. Quale modo migliore di vendicarsi, se non quello di godere dell'innocenza della figlia del suo peggior nemico? Ma la passione che divampa rischia di sconvolgere i piani e Sin, da cacciatore, potrebbe trasformarsi in preda.
 Jess Michaels è diventata scrittrice a tempo pieno nel 1999, quando fu incoraggiata dal marito a inseguire il sogno della sua vita. Nel 2003 vende la sua prima novella e da allora ha pubblicato con tre nomi d’arte più di 60 romanzi, sperimentando anche il self-publishing.
Insieme al suo meraviglioso marito, Jess ama giocare con i video games, esplorare il deserto, leggere, e coccolare il suo gatto.
Puoi rimanere in contatto con Jess Michaels attraverso le sua pagine social di Facebook e Twitter, dove l’autrice è molto attiva. Per conoscere tutte le iniziative di Jess Michaels, visita il suo sito e iscriviti alla newsletter

La serie Sin

1- Benvenuta Jess Michaels! È un grandissimo piacere averti come ospite in concomitanza dell’arrivo in Italia della serie Sin. Ti piacerebbe iniziare questa intervista raccontando ai lettori qualcosa che non si trova nelle biografie ufficiali?
Io e mio marito abbiamo portato i nostri rispettivi genitori in Europa lo scorso anno. Abbiamo trascorso tre settimane nel Vecchio Continente, e una di queste l’abbiamo passata a Firenze, oltre ad aver visitato altre città italiane e siamo stati molto bene! Non vedo l’ora di tornare.

2-  Tra pochi giorni la casa editrice Follie Letterarie pubblicherà in italiano  “Wager of Sin”, la prima novella della Serie Sin dal titolo “Scommessa con il Peccato”. Vorresti raccontarci qualcosa di questa serie? Come si relazionano i protagonisti fra di loro?
La serie Sin è composta da tre novelle che raccontano di due famiglie legate fra di loro. Il protagonista maschile della prima storia e quello della seconda sono fratelli. Le protagoniste femminili della seconda novella e della terza sono sorelle. Tutti e tre i libri sono molto, molto sexy!

3- In “Scommessa con il peccato”- (Wager of Sin in lingua originale) – Bianca è una vedova forte e determinata che si batte per rimanere una donna indipendente. Dove hai trovato ispirazione per questo bellissimo personaggio?
Io adoro Bianca! Molto spesso le eroine dei romanzi rosa sono rassegnate al loro destino quando sono costrette ad uscire da un sentiero “normale”, invece Bianca non esita a essere un “maschiaccio”. Si diverte, celebra se stessa. Penso, ora più che mai, che Bianca rappresenti un grandissimo modello di comportamento. Anche se le capita di mettersi in qualche guaio.

4- Consigli alle lettrici di leggere questa novella, prima di passare alle successive?
Penso che le novelle possano essere lette sparse senza che ciò possa creare confusione, però è sempre più divertente vedere la storia completa svolgersi così come viene narrata.

5- Nella seconda novella “Seducente Peccato”- (The Sweetest Sin in lingua originale) – le lettrici hanno l’opportunità di conoscere meglio Landon Hawkins. Quando lo abbiamo incontrato nella prima storia, Landon appariva così austero e rigido, ma forse era tutta apparenza, o no?
 Oh sì. Nella prima novella Landon è un tipo così severo, ma nasconde un passato da uomo sexy e seducente che emergerà in “Seducente Peccato”. Io adoro questo tipo di personaggio. Quello che appare inflessibile a prima vista, ma che sotto la superficie è capace di provare emozioni e passioni.

6- Nella terza novella “Il Lord del Peccato”- (Sin Mistress, in lingua originale) – c’è un legame erotico molto forte fra i due protagonisti, Raphael e Evelyn. Vorresti introdurre questi personaggi alle lettrici?
Evelyn è la sorella di Juliana, protagonista della seconda novelle (Seducente Peccato). È una donna molto dolce e innocente, per questo, quando viene ceduta  al libertino Sinclair come premio durante una partita di carte, per la ragazza si apre un mondo erotico tutto nuovo. Sinclair è un personaggio oscuro e dalla forte valenza  erotica, ma  nasconde molto di più sotto la superficie del libertino, e finirà per innamorarsi profondamente di Evelyn.
7- Puoi raccontarci qualche fatto curioso o divertente che riguardi queste novelle?
Queste novelle vennero pubblicate da un piccolo editore ormai più di dieci anni fa. Quando l’editore ha chiuso i battenti, sono diventate il mio primo progetto editoriale indipendente. Ad essere onesta, poiché ho scritto tantissimo da allora, ho dovuto riguardare le novelle per poter rispondere alle domande di questa intervista. Quindi , alla fine, la cosa divertente è che le ho lette in veste di lettrice, e non  di autrice.

I famigerati Flynn

8- In queste ultime settimane è stata pubblicata in Italia anche la serie de “I famigerati Flynn”. Vorresti raccontare qualcosa a proposito di questo particolare progetto editoriale?
 La serie de “I famigerati Flynn”è una serie incentrata intorno alla famiglia Flynn. Quando il loro leader, Rafe, eredita inaspettatamente un ducato INSIEME  a una sposa, le loro vite cambieranno.  Questa serie è una delle mie preferite fra i libri che ho scritto.

9- Di cosa ami circondarti quando scrivi? Di cosa non puoi fare a meno?
Ci siamo appena trasferiti in una nuova casa e ora godo della vista sul lago, quindi nel mio ufficio si sta molto bene. In ogni caso, io sono una persona molto semplice. Quando ho acqua da bere e sono immersa nel silenzio, posso scrivere tutto il giorno.

10- Cosa provi quando sta per uscire un tuo libro?
Ho pubblicato più di 60 libri, ma ogni volta che ne esce uno, è come se fosse la prima volta. È bellissimo vedere una storia che hai scritto con piacere, diffondersi e arrivare ai lettori. Tutto questo riesce ancora a rendermi nervosa e frastornata.

11- Ti lasci influenzare dalle recensioni?
No, veramente le recensioni sono per le lettrici, non per chi scrive. A dire il vero io non le leggo, ma le reputo importanti, perché aiutano la diffusione dei libri.

FONTE INTERVISTA FOLLIE LETTERARIE

Nessun commento:

Posta un commento